Alcune delle più grandi società tecnologiche del mondo hanno pubblicato i loro guadagni trimestrali questa settimana. I dati rilasciati erano attesi con trepidazione dal mondo del trading online. C’era infatti forte preoccupazione da parte degli investitori: lo slancio di crescita che ha alimentato i giganti della tecnologia attraverso la pandemia è ancora lì? Sembrerebbe proprio così.

Per avere un’idea più chiara, vale la pena riassumere i principali dati trimestrali di Apple (NASDAQ: AAPL) e Facebook (NASDAQ: FB) e cosa significano per le loro future performance.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Gli iPhone aiutano Apple a raggiungere vendite record

Dopo un trimestre festivo molto forte, gli investitori temevano che il produttore di iPhone avrebbe mostrato un rallentamento delle vendite. Ma quando la società più apprezzata al mondo ha pubblicato i suoi guadagni, ha schiacciato tutte le aspettative degli analisti. Le vendite record hanno mostrato la forza del brand in tutte le categorie di prodotti.

In particolare, la società californiana ha registrato un profitto record di 23,6 miliardi di dollari nel trimestre, con un aumento delle entrate del 54% a 89,6 miliardi di dollari. Rilevante è stato l’aumento delle vendite dei nuovi modelli di iPhone. Nel complesso, le entrate del segmento iPhone per il trimestre sono aumentate del 65% a 47,9 miliardi di dollari, contro le previsioni degli analisti di un aumento del 42%.

L’amministratore delegato Tim Cook ha detto agli analisti che c’è ancora spazio per la crescita del primo iPhone 5G, con il super ciclo ancora agli inizi.

Le incredibili prestazioni di Cupertino hanno costretto Goldman Sachs ad aggiornare il rating per il titolo da sell a neutral, ammettendo di aver sottovalutato la domanda di iPhone.

Le azioni Apple, quest’anno, fino ad ora, hanno sottoperformato il mercato complessivo. Il titolo ha chiuso venerdì a – 1,51%, a quota 131.46 dollari. Un intoppo che per i trader che credono nel business può rappresentare un buon punto di entrata sul mercato.

La macchina pubblicitaria di Facebook è inarrestabile

Anche il gigante dei social media ha prodotto un rapporto trimestrale stellare, con le vendite cresciute del 48%, ben oltre le stime degli analisti. I dati hanno mostrato chiaramente che il mercato degli annunci digitali si sta riprendendo rapidamente con la riapertura dell’economia statunitense dopo il declino generato dalla pandemia.

Le vendite totali di FB nel primo trimestre sono salite a 26,2 miliardi di dollari, superando facilmente la stima media di 23,7 miliardi di dollari degli analisti. Facebook ha riportato 2,85 miliardi di utenti attivi mensilmente. Adesso, sia le grandi che le piccole aziende stanno spendendo di più sui siti di social media per attirare più clienti.

Mark Zuckerberg, in un comunicato stampa sui guadagni, ha dichiarato che:

Abbiamo avuto un trimestre positivo poiché abbiamo aiutato le persone a rimanere in contatto e le aziende a crescere. Continueremo a investire in modo aggressivo per offrire esperienze nuove e significative per gli anni a venire, anche in aree inesplorate.

Diversi analisti hanno aumentato il loro obiettivo di prezzo per le azioni Facebook, dopo il forte slancio. Sembrerebbe essere evidente il potenziale per ulteriori guadagni una volta che i settori dell’economia più colpiti dalla pandemia, come il turismo e la vendita al dettaglio, inizieranno a riaprire.

Altri articoli dello stesso autore: