Amazon.com è pronto a svelare i suoi guadagni del terzo trimestre, dopo la chiusura del mercato il 29 ottobre. Per gli investitori del trading online sarà uno dei tanti appuntamenti della prossima settimana. Dopo uno spettacolare secondo trimestre, il colosso dell’e-commerce potrebbe essere in procinto di comunicare agli investitori un altro forte ciclo di risultati.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Amazon, tutti i motivi della sua forza

Il lockdown primaverile globale ha rappresentato un grandissimo vantaggio per le vendite online, e ancora di più per marchi affermati come Amazon. L’affluenza nei quartieri dello shopping non è affatto vicino ai livelli pre-pandemici e l’allontanamento sociale imposto ha solo accelerato una tendenza che era iniziata molto prima che il COVID-19 colpisse il mondo.

Ma l’e-commerce non è l’unica fonte di reddito di Amazon.com. Il suo business cloud – Amazon Web Services (AWS) – ha acquisito grande rilevanza negli ultimi anni, generando il 12% dei ricavi totali nel trimestre conclusosi a giugno. L’importanza di questo segmento è ancora maggiore se si guarda alla redditività, poiché AWS opera attualmente con un margine di profitto molto più elevato rispetto al business al dettaglio online.

Tuttavia, nonostante il boom del cloud computing, la crescita dei ricavi in AWS è leggermente rallentata nel 2020, a causa della concorrenza di Microsoft Azure e Google Cloud Platform di Alphabet. Le prestazioni di AWS rappresentano uno degli elementi a cui gli investitori presteranno maggiore attenzione, insieme alle entrate degli abbonamenti di Amazon Prime.

Le entrate stanno aumentando vertiginosamente

Per il terzo trimestre, le entrate totali dovrebbero aumentare del 32,4% su base annua, a 92,67 miliardi di dollari, rispetto agli 88,91 miliardi di dollari del trimestre precedente. L’utile per azione (EPS) è previsto a $ 7,29, che rappresenterebbe un enorme aumento del 72,2% rispetto a un anno fa, ma in calo rispetto a $ 10,30 nel secondo trimestre.

Le azioni Amazon hanno avuto, fino ad ora, un 2020 stellare, aumentando di oltre il 70% e superando il rialzo del settore tecnologico. Il Nasdaq Composite, infatti, ha guadagnato solo il 28%. Ma l’incredibile performance del prezzo delle azioni significa anche che il titolo è sopravvalutato. Il suo rapporto prezzo/utili (PE) è sorprendentemente alto, attestandosi a 122,10 al 23 ottobre, molto al di sopra di quello dei suoi principali concorrenti, e si confronta con una media del settore di 17,1. Il PE a termine a 12 mesi è solo marginalmente meno preoccupante, a 73,9.

Stock gonfiato, ma ancora BUY

Tuttavia, gli analisti sono ancora ottimisti sulle azioni Amazon. A $ 3.725, l’obiettivo di prezzo è ben al di sopra del prezzo corrente delle azioni, indicando che il titolo ha ulteriore spazio per salire prima che gli investitori lo considerino sopravvalutato.

Tuttavia, la risorsa potrebbe essere soggetta a forti vendite se gli utili deludono. Il prezzo è attualmente scambiato leggermente al di sopra del ritracciamento di Fibonacci del 23,6% del trend rialzista di marzo-settembre, a 3097,66. Un calo al di sotto di questo livello aprirebbe la strada al 38,2% di Fibonacci a 2816,43, prima di dirigersi verso la media mobile a 200 giorni (MA) a 2582, che è vicino al 50% di Fibonacci.

Dal lato contrario, un altro impressionante aumento degli utili potrebbe spingere il prezzo di nuovo sopra la media mobile a 50 giorni a 3226, portandolo entro un intervallo più vicino al suo massimo storico di 3552,25.

Riflettori puntati sulla guida del quarto trimestre

Come sempre, tuttavia, i risultati del terzo trimestre potrebbero essere un fattore secondario per i trader, con la guida del quarto trimestre che potrebbe attirare più interesse. A seguito del rinvio del Prime Day di quest’anno, da luglio a ottobre, a causa della pandemia, è probabile che i guadagni del quarto trimestre saranno alzati dal popolare evento online.

La società ha già riferito che le vendite di terze parti derivanti dal Prime Day hanno raggiunto $ 3,5 miliardi. Se le vendite primarie risulteranno ugualmente forti, combinate con le vendite del Black Friday e di Natale, il quarto trimestre potrebbe rivelarsi un trimestre da record.

 

Altri articoli dello stesso autore: