Questa settimana, alcuni broker di grandi nomi come Charles Schwab e TD Ameritrade hanno annunciato che avrebbero ridotto le loro commissioni su azioni online e ETF (fondi negoziati in borsa) a zero. Non è un concetto completamente nuovo: Vanguard ha promosso scambi di ETF gratuiti per un pò, mentre Fidelity offre fondi indicizzati a zero commissioni ed ETF. E alcuni dei più nuovi broker di trading online hanno costruito la loro attività sin dall’inizio senza commissioni di trading. Robinhood, ad esempio, lanciato nel 2012, non applica commissioni di trading per la sua app di investimento per smartphone.

Ma molti dei broker più anziani ricavano una parte sostanziale delle loro entrate dalle commissioni di negoziazione. Così come ha riferito il Wall Street Journal, ad esempio, fino a questa settimana Schwab ha addebitato ai clienti $ 4,95 per negoziare azioni statunitensi, ETF e opzioni (la negoziazione delle opzioni avrà un costo di 65 centesimi con la nuova struttura delle commissioni).

Riduzione delle commissioni: cosa c’è da sapere

La riduzione delle commissioni non è una mossa negativa per gli affari dei broker? Potrebbe sembrare che ci sia un problema. Ma in realtà, queste aziende stanno solo cercando di catturare clienti. Non significa che le negoziazioni senza commissioni debbano essere evitate. Questi broker hanno essenzialmente una vendita per attirare clienti; Nancy Marshall-Genzer, una giornalista senior del Marketplace, spiega nel Market Morning Report, che questi ultimi stanno competendo per i singoli investitori che commerciano titoli e tendono a fare acquisti e questi broker stanno cercando di attirarli negli investimenti in borsa online.

È come un negozio di alimentari, ha spiegato così la sua relazione Marshall-Genzer: si cerca un articolo in vendita a prezzo scontato e se ne prendono altri a prezzo pieno mentre sei lì. Quindi i broker sperano che aprendo un conto, il cliente possa accedere con uno dei loro consulenti finanziari, facendo pagare una commissione di custodia per detenere le risorse nel conto. Prima di iniziare a inseguire promozioni senza commissioni, è bene controllare il rapporto spese della mediazione. Questa è la percentuale dei tuoi investimenti che paghi per avere il privilegio di detenerli in un determinato fondo. Se ti concentri maggiormente sul comprare titolo e mantenerli per lungo periodo e guardare crescere i tuoi investimenti invece di fare scambi frequenti, questo è un fattore più importante da considerare. E’ bene inoltre ricordare che i broker possono sempre cambiare i loro schemi di prezzo col tempo.

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.